Le pesche di Prato

Le pesche di Prato sono dei dolcetti che a Prato si possono trovare in tutte le pasticcerie della città ma è ancora forte la tradizione di realizzarli in casa per addolcire i fine pasti domenicali.

Ingredienti

  • 550 gr di farina
  • 240 gr zucchero
  • 120 gr di acqua
  • 70 gr di burro
  • 60 gr do Alchermes
  • 5 uova
  • 20 gr lievito di birra
  • 20 gr miele di tiglio  o di acacia
  • 1 + 1/2 stecche di vaniglia
  • q.b. sale

Procedimento

Mettere il lievito da birra in poca acqua tiepida e farlo sciogliere.

In una ciotola mettere 270 gr di farina, 40 gr di zucchero ed il lievito sciolto. Mescolare questi primi ingredienti quindi aggiungere 2 uova. Mescolare fino a quando il composto non risulterà filoso. Aggiungere 25 gr di burro a temperatura ambiente e seguitare ad impastare fino a quando il composto non si staccherà dalle pareti della ciotola.

Fare una palla e lasciatela riposare  fino a quando il composto non si sarà triplicato di volume.

Mescolare la farina ed il burro rimasti con le altre uova, il miele, la polpa di 1/2 bacca di vaniglia. quindi aggiungere la biga e lavorare fino a quando il composto non sarà liscio ed omogeneo.  Lasciar nuovamente lievitare fino a quando la palla non si sarà triplicata.

Preparare la bagna portando a bollore 80 gr di acqua ed aggiungere 120 gr di zucchero, il baccello di vaniglia inciso nel senso della lunghezza e la scorza d’arancia. Quando lo sciroppo risulterà limpido togliere dal fuoco ed aggiungere l’Alchermes.

Riprendere l’impasto, formare un filoncino di circa 3 o 4 cm, e tagliarlo a distanza di altri 3 o 4 cm. Formare delle palline, disporle in una teglia con carta da forno tenendo presente che devono lievitare nuovamente quindi lasciare circa 6 o 7 cm di distanza fra loro. Fare l’ultima lievitazione fino a quando non si saranno nuovamente triplicate quindi cuocere per 6 o 7 minuti nel forno a 210°.

Lasciar raffreddare le mezze sfere quindi togliere un po’ di impasto nella parte piana in modo da creare una fossetta per il ripieno. Passare le mezze sfere velocemente nella bagna e disporle sopra ad un foglio di carta forno.

Riempire con crema pasticcera come vuole la tradizione o con altra crema a vostro piacimento, ottima una crema all’arancia o una crema cioccolato.

Accoppiare le mezze sfere e passarle nello zucchero. Pronte per essere servite accompagnate da un Vin Santo o da un vino liquoroso come il Ronchi Pichi.

 

Share this post

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *