Curarsi con il miele

Le proprietà del miele

Il miele è un alimento energetico composto da zuccheri semplici e contenente enzimi, vitamine, oligominerali e sostanze antibiotico-simili.

Sappiamo che è un ricostituente, che aiuta quando abbiamo il raffreddore o ci brucia la gola, la mamma lo mescolava al latte quando avevamo l’influenza. Sappiamo anche che ha un potere dolcificante superiore allo zucchero e quindi può essere impiegato in caso di alterazione deli valori della glicemia, attenzione, alterazione non oltre i limiti, è pur sempre uno zucchero!

Ogni tipo di miele ha le sue caratteristiche e le sue peculiarità, guardiamole insieme.

Miele di tiglio

Calmante del sistema nervoso, una tisana calda con un po’ di miele di tiglio prima di coricarsi aiuta a combattere l’insonnia. Tutti i mieli hanno azione antisettica, quello di tiglio agisce soprattutto sull’intestino.

Miele di Timo e di Eucalipto

Prodotta dal nettare di piante aromatiche e balsamiche aiuta a sfiammare le vie respiratorie. Anche in questo caso una tisana con un po’ di miele aiuta a riposare meglio quando si ha il raffreddore.

Miele di Girasole

Miele particolare prodotto solo in alcune zone d’Italia ma abbastanza comune in Toscana. La medicina tradizionale lo indica come coadiuvante nelle cure per abbassare i livelli di colesterolo e come febbrifugo.

Miele di agrumi

Più comune al sud e sulla costa nella medicina tradizionale viene utilizzato come sedativo ed antispasmodico.

Miele di ciliegio

Miele raro con azione diuretica e disintossicante pertanto aiuta nelle infiammazioni renali. Usato anche come maschera di bellezza per combattere l’acne.

Miele di rosmarino

Anche questo miele rientra nella famiglia dei balsamici ma in questo caso non agisce sulle vie respiratorie ma sul fegato e la colecisti aiutandoli a disintossicarsi.

Miele di castagno

Comune in tutto il centro Italia da sempre utilizzato come ricostituente. Anche  questo miele è un ottimo disinfettante delle vie urinarie.

Miele di melata

Miele che non si estrae da un polline ma dal “rigurgito” di un insetto che le api rielaborano. E’ il miele con la maggiore quantità di sali minerali e di sostanze nutrienti. Ottimo in caso di inappetenza, come disinfettante delle vie respiratorie e degli studi lo collegano anche alle infiammazioni da allergia.

Miele di ailanto

Miele particolare che si produce nelle campagne vicine ai centri abitati. Si usa come calmante della tosse e del “prurito” in gola.

Miele di acacia

Il più delicato fra tutti i mieli. Indicato per le infiammazioni delle prime vie respiratorie. Per il suo sapore delicato viene utilizzato per le tisane e per l’alimentazione di bambini ed anziani.

Miele di ligusto

Miele particolare, raro, utilizzato per le infezioni della bocca, le stomatiti e come antibatterico per le afte.

Miele millefiori

Il più diffuso. In linea generale si usa come antinfiammatorio, le sue caratteristiche variano a seconda della predominanza dei fiori.

In Dispensa troverai solo miele Italiano prodotto con passione dall’Apicoltura Lumini

Share this post

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *